Valentina Pica

Sai deciderti in modo sicuro, sereno e veloce?

Pensi di essere un bravo decisionista?

Oppure sei sempre confuso e questo ti provoca ansia e stress?

Rimuginare può creare molti problemi correlati a questi sintomi. La mente si sovraccarica e inizia ad entrare in un circolo vizioso dal quale è difficile uscire.

COME FARE CHIAREZZA

Mettere ordine al caos, significa prendere le varie alternative alle quali stai pensando e metterle in un ordine di priorità.

Questo ti fa fare CHIAREZZA e ti libera dalla schiavitù del rimuginare. Puoi essere così in grado di SMETTERE di pensarci e di PASSARE all’azione.

Come indico di fare al mio cliente in consulenza, per me decidere in modo facile e sereno vuol dire scrivere le alternative di scelta in un framework o quadro sinottico, ordinandole in una griglia, costruita ad hoc da me in base alle mie ricerche e alla mia esperienza come consulente in decision-making multicriterio, e in performance business coaching.

Questo strumento ti permette di priorizzare in modo facile e veloce e di risolvere i problemi, arrivando alla soluzione, ossia individuando quell’alternativa che è il risultato della tua scelta, e che sarà seguita da altre azioni successive e non così prioritarie.

Ma al di là dello strumento, che ti porta alla soluzione, è bene chiedersi a monte, credo, da dove stiamo prendendo le nostre decisioni, e perché siamo in confusione.

SUPERARE I BLOCCHI

Forse dietro alcune alternative sulle quali non sappiamo deciderci c’è una paura più o meno ingiustificata che non ci permette di avanzare e di decidere per quello che vorremmo fare?

Questo potrebbe creare conflitti e blocchi rispetto al nostro percorso.

Ad esempio, stai gestendo un dottorato e devi produrre molte pubblicazioni ma stai anche pensando di entrare nella scuola pubblica anche se ami la ricerca?

Inviare la messa a disposizione per fare le supplenze come insegnante nella scuola ti può portare via tempo e ostacolarti nel finire il tuo percorso di ricerca, che comunque vuoi chiudere.

Oppure, sei titolare di uno studio professionale e non sei pienamente soddisfatto delle performance raggiunte dal team, e tra le varie cose tra cui sei indeciso c’è quella di non prendere nuovi elementi per non licenziare chi non lavora bene e rischiare di alterare equilibri della zona di comfort che si è creata? O non ti decidi a fare un piano di delega di alcune azioni che non vuoi fare?

Se vuoi essere felice e soddisfatto delle tue scelte devi avere una visione che rispecchia i tuoi valori e ciò che davvero senti sia importante per te, per la tua vita.

E spesso per riuscire a scegliere in questo modo devi dire dei NO. Chiudere una porta di solito ci fa aprire un portone. Ma bisogna avere fiducia, data da una progettualità di alto livello.

CREA IL TUO PIANO STRATEGICO

Se sei un imprenditore, sei anche un architetto o ingegnere della tua azienda. Quindi, è bene che COSTRUISCI UN PIANO sulla base di obiettivi chiari, in modo da trovare il coraggio di prendere decisioni in modo sensato; è ottimo che tu ragioni per ridurre al massimo i fattori di rischio, ma assicurati di non permettere alla paura di bloccarti o di allungarti i tempi e complicarti nelle tue scelte.

Se sei un professionsta o un ricercatore, osserva come spesso ti blocchi proprio a causa di insicurezze mascherate da troppe cose da fare per evitare di fallire. Cosa stai attraendo? Esattamente il contrario di quello che vuoi.

CONSIGLIO PRATICO PER TE. Non ossessionarti sui risultati, ma ritrova il PIACERE di lavorare.

Se sei un piccolo imprenditore o un personal brand, e nel mazzo delle opzioni alternative inserisci più cose da fare perché devi trovare appigli sicuri, come anche l’azione di chiedere in prestito somme di denaro perché stai creando una struttura troppo grande allo scopo di assicurarti di evitare di fallire e crearti un business importante da subito, oppure essere un brand molto noto (e spendi in web & digital agencies), fa attenzione!

Fare un passo molto lungo per fretta o per paura porta a circoli viziosi e a blocchi importanti.

Se stai già automatizzando la tua attività e il tuo target è in una nicchia che ha uno scarso budjet di spesa, non preoccuparti di frammentizzare la tua offerta, ma dedicati ad un solo prodotto che risponda a reali BISOGNI davvero sentiti dal tuo cliente ideale.

FERMARE LA MENTE AIUTA

Inizia a mettere da parte la razionalità che per te è normale e doverosa, e prenditi del tempo per FERMARTI.

Medita, respira, scrivi su un diario quali sono i reali VALORI e l’unicità del tuo brand.

Inizia quindi a costruire il linguaggio del tuo storytelling e del tuo brand sulla base di un messaggio coerente e di cosa vuoi davvero trasmettere e portare sul mercato come VALORE aggiunto.

In questo modo puoi entrare nel CUORE delle persone. e FARTI RICONOSCERE.

VISIONE CHIARA E AUTODISCIPLINA

Inizia a costruire la VISIONE in cui credi e smetti di pensare a collezionare successi. Inizia ad allenarti a ragionare sui contenuti e i prodotti, servizi o lavori di valore che fai o che offri, e potenzia questa tua eccellenza che ti rende unico.

Potenzia le tue competenze, se necessario, acquisendo nuove abilità, ma in modo mirato, sempre in relazione alla tua visione d’insieme.

Le tue azioni e i tuoi risultati saranno una conseguenza del tuo livello di costanza e di coerenza.

TI auguro da adesso in poi che, quando prendi le tue decisioni, darai priorità alle azioni alternative che più si avvicinano alla tua visione o al tuo life plan o lifestyle desiderato, rendendoti finalmente SERENO e FELICE.

Se hai bisogno del mio supporto in consulenza, puoi prenotarti scrivendo a: valentina.pica.consulting@gmail.com.

Lascia un commento